Come riconoscere se l’azienda ha un problema finanziario e cosa fare per risolverlo

Fornitori e dipendenti pagati in ritardo, mancato versamento degli F24, utilizzo eccessivo di fidi bancari.
Se l’azienda sta vivendo anche solo una di queste condizioni, c’è un problema di liquidità.
Ne parliamo in questo articolo. Leggilo con attenzione e non restare sordo difronte ai consigli che ti darò.

Liquidità nelle aziende. Cosa è cambiato rispetto al passato

Fino a qualche anno fa, per una buona gestione finanziaria in azienda bastava monitorare fatturato e scadenze di fine o metà mese. L’imprenditore era abituato a consegnare i documenti contabili al suo commercialista e sapeva che questo bastava per una discreta gestione delle finanze della sua azienda.

Oggi questo non basta più.
E non per chissà quale strana ragione.

Oggi,

  1. con i mercati competitivi;
  2. con la concorrenza agguerrita;
  3. con le banche che prima di concedere prestiti hanno bisogno di conoscere lo stato di salute dell’azienda,

gestire le finanze di un’azienda in modo superficiale non basta più.

La gestione finanziaria di un’azienda è diventata più complessa, e non tutti gli imprenditori ne hanno preso atto.
Il punto è che molti titolari d’azienda sono stati lasciati al loro destino e pochi, pochissimi commercialisti si sono attivati per aiutarli.

Perché il commercialista non basta più

Un commercialista è un esperto in materia tributaria, fiscale e societaria e la gestione finanziaria resta fuori dalle sue principali competenze.

Sono stato commercialista anche io (per 29 anni), ma per parlarti oggi di materia finanziaria ho dovuto studiare e specializzarmi in un settore che conoscevo poco: le finanze aziendali.

Per una buona gestione finanziaria non è sufficiente andare dal commercialista, se:

non è specializzato in finanza di impresa;

non ha le competenze per analizzare la natura e le cause di un problema finanziario, né per risolverlo;

non ha conoscenze di pianificazione finanziaria.

Se l’azienda ha poca liquidità, se il fatturato è in calo, se i tempi di incasso sono più lunghi dei tempi di pagamento, se non c’è reddittività, c’è un problema finanziario e il commercialista – da solo – non basterà per venirne a capo e risolverlo.

Commercialista ed esperto finanziario sono chiamati a lavorare insieme.
Soltanto così possono garantire solidità a un’azienda e tenerla lontano dai rischi finanziari.

Cosa succede alle aziende che dedicano poca attenzione alle loro finanze

In Italia, la carente o superficiale gestione finanziaria è tra le principali cause di fallimento di un’azienda.
Purtroppo oggi le finanze vengono trascurate e tante aziende si ritrovano a fare i conti con grossi problemi.

In un contesto come quello italiano, l’Imprenditore ha l’obbligo di essere attento alle finanze della sua azienda, se intende garantirle continuità e crescita nel tempo.
Ci sono tante aziende con enormi potenzialità ma la scarsa liquidità frena il loro utilizzo.

Perché se la liquidità manca, se i fornitori non vengono pagati in tempo o i dipendenti non vengono stipendiati con puntualità, l’imprenditore è chiamato a intervenire senza aspettare.

​Come gestire liquidità e finanze in azienda, senza correre rischi

Certamente la gestione finanziaria in azienda non è una cosa semplice, necessita di metodi affidabili.

Ti ho già detto che monitorare le scadenze in azienda non basta più e che l’imprenditore è tenuto a conoscere ogni giorno lo stato delle sue finanze, le entrate e le uscite previste, l’utilizzo degli affidamenti bancari, i pagamenti dovuti, la liquidità disponibile e quella prevista.

Tutto questo va fatto ogni giorno, e non solo a fine o metà mese.

Fare tutto questo è complicato: vanno intrecciati una infinità di dati e serve districarsi tra mille fogli excel.
Impresa Liquida interviene proprio qui.

Abbiamo snellito e semplificato questi processi creando un sistema che fa tutto da solo e che puoi implementare anche nella tua azienda.
La piattaforma ti garantisce il pieno controllo della liquidità aziendale, dell’andamento economico e finanziario e soprattutto delle previsioni a breve e medio termine, con tempi brevissimi di implementazione.

Si chiama Predictive Finance e ti rende autonomo nella gestione della tua liquidità e delle tue finanze.


Con Predictive Finance puoi:

  • prevedere i flussi di cassa e i relativi saldi di c/c delle prossime 8 o 12 settimane;
  • conoscere eventuali carenze temporanee di liquidità con ampio anticipo;
  • attuare strategie mirate e fare previsioni.

Ho preparato 5 video in cui ti mostro da vicino alcune funzionalità di Predictive Finance.

I video sono gratuiti e ti aiutano nella comprensione della piattaforma.

​Compila i campi qui sotto e li riceverai direttamente sulla tua casella di posta!